Bocconotti

Famosi sono i bocconotti di Castel Frentano, prodotto agroalimentare caratteristico dell’Abruzzo, ripieno con cannella,
cioccolato e mandorle tostate.

bocconottiSecondo la leggenda, le sue origini affondano nel Settecento, quando una cameriera decise di fare una sorta di “esperimento culinario”
per il suo padrone: il dolce in questione richiamava la forma della tazzina del caffè, l’esterno era fatto di pasta frolla e
l’interno ripieno di caffè e cioccolata liquida. Poiché il dolce risultava troppo liquido, lo perfezionò con le mandorle che venivano
importate dalla Puglia, i tuorli d’uovo e lo zucchero a velo. Secondo altre fonti invece sarebbe un dolce originario della Calabria
o dell’entroterra murgiano contadino.

Ingredienti

  • 50 gr. di cacao amaro
  • 500 gr. di farina 00
  • 200 gr. di zucchero
  • 2 uovo
  • 2 tuorlo
  • 200 gr. di strutto
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • alla vaniglia
  • Per il ripieno:
  • Per la pasta frolla:
  • 100 gr. di mandorle
  • 100 gr. di cioccolato fondente
  • 100 gr. di zucchero
  • 2 cucchiaio da tavola. di rum
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 2 uova
  • zucchero a velo
  • 50 gr. di cacao amaro
  • 500 gr. di farina 00
  • 200 gr. di zucchero
  • 2 uovo
  • 2 tuorlo
  • 200 gr. di strutto
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • alla vaniglia
  • Per il ripieno:
  • Per la pasta frolla:
  • 100 gr. di mandorle
  • 100 gr. di cioccolato fondente
  • 100 gr. di zucchero
  • 2 cucchiaio da tavola. di rum
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 2 uova
  • zucchero a velo

Introduzione

  1. Prepariamo la pasta frolla creando una fontana con la farina e unendo all’interno il resto degli ingredienti. Impastiamo e creiamo un panetto che lavoriamo subito; Prepariamo dei dischetti di pasta che adagiamo di volta in volta sul fondo delle formine antiaderenti; inseriamo al centro il ripino che abbiamo già amalgamato e richiudiamo con un altro disco di pasta frolla facendo aderire bene; Spennelliamo con il rosso dell’uovo e inforniamo a 180° C in modalità ventilata lasciando cuocere fino a quando i Bocconotti non diventano dorati in superfice e non si staccano dai lati della formine. Il tempo indicativo è di circa 30 minuti ma la cottura dipende molto dal tipo di forno.
  2. Prepariamo la pasta frolla creando una fontana con la farina e unendo all’interno il resto degli ingredienti. Impastiamo e creiamo un panetto che lavoriamo subito; Prepariamo dei dischetti di pasta che adagiamo di volta in volta sul fondo delle formine antiaderenti; inseriamo al centro il ripino che abbiamo già amalgamato e richiudiamo con un altro disco di pasta frolla facendo aderire bene; Spennelliamo con il rosso dell’uovo e inforniamo a 180° C in modalità ventilata lasciando cuocere fino a quando i Bocconotti non diventano dorati in superfice e non si staccano dai lati della formine. Il tempo indicativo è di circa 30 minuti ma la cottura dipende molto dal tipo di forno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *