Amaretti fatti in casa

Cominciamo questa serie di ricette dedicate ai biscotti, per iniziare propongo un classico della biscotteria che le nostre nonne amavano preparare per i nipotini.

Semplici e veloci da realizzare, sono composti solamente da 3 ingredienti: mandorle, zucchero e albumi. La loro consistenza morbida e il loro profumo, di mandorle e limone, li rende una piacevole sfiziosità sempre molto apprezzata da tutti. È consigliabile evitare di utilizzare la farina di mandorle al posto delle mandorle intere in quanto la consistenza finale risulterebbe molto friabile e asciutta, mentre con le mandorle intere si otterrà una consistenza più morbida e rustica. Come decorazione potete scegliere di utilizzare le mandorle, lasciatene alcune intere al momento della preparazione della ricetta

Ingredienti

  • 500 g di mandorle intere
  • 500 g di zucchero
  • 5 Albumi
  • limone non trattato, biologico

Introduzione

  1. 1. Nel boccale del mixer riunite le mandorle (tranne 20 da usare come decorazione), 200 g di zucchero e la scorza grattugiata di 1 limone. 2. Azionate fino a ottenere un composto non troppo fine.3 3. Sbattete leggermente con una frusta a mano gli albumi, quel tanto che basta per slegarli ma senza montarli. 4. Versate gli albumi sopra le mandorle tritate e impastate con le mani. Dovete ottenere un impasto umido, sodo e lavorabile. Se dovesse risultare troppo asciutto aggiungete un altro albume, in caso contrario, altre mandorle. 5. Versate in un piatto il restante zucchero, formate con le mani sfere di impasto della dimensione di una noce e passatele nello zucchero. Ponete al centro una mandorla intera e disponete su una teglia rivestita di carta forno. 6. Cuocete a 160°C per 15/20 minuti o fino a quando iniziano a dorarsi, ma non scurirsi. 7. Lasciate raffreddare completamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *